Il tempo e la cura: torna la Giornata di raccolta del farmaco

banco-farmaceuitco-1716x700_c

Ritorna la Giornata di raccolta del farmaco del Banco Farmaceutico ONLUS. Ve ne parliamo anche noi. ANZI, ve ne parlano i VolontALI di TimeRepublik!

Il primo di febbraio abbiamo condiviso con il gruppo Ali di TimeRepublik una iniziativa legata alla Giornata Nazionale della Raccolta del Farmaco, che si terrà l’11/02/2017.

Si trattava di scrivere un articolo che parlasse del progetto e dell’importanza del gesto di donare. Ebbene, la missione è compiuta: abbiamo ricevuto diversi contributi dai membri del gruppo e siamo lieti oggi di condividerli con tutti gli utenti di TimeRepublik.

Il premio per il miglior elaborato era di 3 ore da spendere sulla piattaforma, ma noi abbiamo deciso di premiarli tutti e tre!

Eccoli:

Il tempo e la cura, contributo di Luana Andreoni

 Fin da quando ero piccola, mia mamma non ha mai perso occasione per ricordarmi una grande verità sulla vita: “Le cose più preziose sono il tempo e la salute, non sprecarli!

Solo oggi, adulta e mamma a mia volta, capisco appieno il significato di queste parole. Solo oggi che il tempo libero, o come direbbe qualcuno, “liberato”, è un lusso ai più sconosciuto. Solo oggi che la salute, che abbiamo imparato a considerare un diritto fondamentale, per molti è diventata una chimera, da inseguire tra le corsie stracolme di un ospedale al collasso.

Oggi capisco come questi due grandi beni siano inesorabilmente legati. Perché per prendersi cura di qualcuno, della sua salute, occorre spendere tempo… il proprio. Lo sa bene chi in famiglia affronta tra mille difficoltà la malattia di una persona cara. D’altra parte, la giusta cura fa guadagnare tempo a chi la riceve: tempo per vivere, per sorridere, per prendersi cura a sua volta di qualcuno.

Ecco perché il prossimo 11 febbraio è una giornata speciale: è la Giornata di Raccolta del Farmaco”, promossa dalla Fondazione Banco Farmaceutico Onlus. È il giorno in cui ci si ferma per qualche ora e ci si occupa della salute degli altri.

giornata-banco-farmaceutico-1E tra i tanti volontari che spenderanno il loro tempo libero fuori dalle farmacie della città, ci saranno anche i soci ALI, l’Associazione Lavoratori Intesa Sanpaolo, che come lo scorso anno ha aderito all’iniziativa, impegnandosi attivamente in gesto di solidarietà che educa alla condivisione.

Quest’anno, però, c’è un valore in più: grazie alla collaborazione con TimeRepublik, ALI potrà rifondere i suoi volontari con delle ore di tempo da spendere sulla piattaforma. Tempo per imparare un nuovo sport, per ottenere un aiuto, per divertirsi.

Per una volta, prendersi cura degli altri non vorrà dire necessariamente togliere tempo a se stessi, al contrario. Sarà una doppia ricchezza: nel donare, e nel ricevere.

Una ricchezza in cui, incredibile ma vero, il denaro non ha alcun valore.

– Luana Andreoni –

Il contributo di Michele Mariotti

big_271fd4bf2222215db47082a17a07b612_Foto_1Anche nel 2017 torna la “Giornata di raccolta del Farmaco”: ma cos’è, a chi si rivolge e con quali modalità?

Il Banco Farmaceutico organizza questa raccolta nazionale dal 2000 e, in questi 16 anni, le farmacie aderenti e i volontari coinvolti sono andati crescendo sino a rendere questa giornata un grande appuntamento nazionale. Qualche cifra? È presto detto: oltre 3600 Farmacie coinvolte, 4.100.000 i farmaci raccolti per un valore complessivo di circa 24 milioni di euro. Nel solo anno 2016 i volontari che hanno aderito sono stati circa 14.000.

Numeri a parte, vediamo come funziona la raccolta.

Durante la giornata, si richiede ai clienti che vengono in farmacia di donare un farmaco di automedicazione (che riporta il logo che vedete qui sotto). Oltre a mettere a disposizione del pubblico e dei volontari un apposito spazio, ogni farmacia aderente dona un contributo in denaro, così come anche alcune case farmaceutiche doneranno direttamente farmaci destinati agli enti selezionati.

logo-bollino

Ogni Farmacia viene infatti associata a un ente assistenziale locale. Sarà l’ente poi a distribuire i farmaci a chi ne ha necessità. Pensiamo a quante persone non possono oggi permettersi di acquistare farmaci per curarsi. Ogni ente segue delle linee guida ben precise e inoltre invia quelli che sono i fabbisogni dei farmaci, in modo che sia poi più facile per il Banco Farmaceutico associare all’ente la corretta Farmacia. Come vedete sembra semplice; ma la pianificazione e la corretta gestione di un evento di questo tipo comporta un grande sforzo organizzativo e di serietà. Ma veniamo a quello che è il vero motore di questa giornata…

Le migliaia di volontari che ogni anno rendono possibile questa iniziativa! Siete voi, sono io, è il collega che lavora ogni giorno al vostro fianco. Per la prima volta nel 2017 infatti, tutti i dipendenti di Intesa Sanpaolo possono aderire alla giornata grazie al gruppo ALI (Associazione Lavoratori Intesa Sanpaolo) e l’adesione a TimeRepublik. Tutti i lavoratori hanno potuto inserire in intranet la loro richiesta, indicando la zona geografica dove prestare servizio. L’impegno che è stato richiesto va da 2 a 4 ore. TimeRepublik a sua volta donerà il numero di ore prestate dal lavoratore, come credito da utilizzare sul portale. Come sapete, grazie a TimeRepublik, possiamo inserire richieste di aiuto per piccole necessità quotidiane, che altri lavoratori posso accogliere e soddisfare con un equo scambio di tempo.

banco-farmaceutico-2017Questa giornata mira quindi non solo a promuovere il volontariato, ma a creare aggregazione e accrescere la vostra sensibilità. Per aiutare, ma anche per relazionarci. Stringere rapporti con i colleghi che non conoscete e creare relazioni e dinamiche che possono poi portare anche ad incontri esterni o scambi di aiuto proprio sul portale TimeRepublik e Ali. Mettetevi in gioco insieme a noi, vincete le vostre resistenze e provate una nuova esperienza. Potrete poi utilizzare le ore che TimeRepublik vi donerà per richiedere a vostra volta aiuto ad altri colleghi, secondo necessità.

Insomma, mai come quest’anno, la Giornata del Farmaco ha creato sinergie con Ali, TimeRepublik e tutti noi colleghi. Sarà una grande giornata di nuove esperienze per tutti!

– Michele Mariotti –

Il contributo di Giovanni Marcantelli

1423217601657banner_Fondazione-BANCO-FARMACEUTICO

Donare è la cosa più grande che si possa fare, e ti regala qualcosa che capisci solo dopo che il gesto si è concretizzato.

Il giorno 11/2/17 tutti abbiamo l’opportunità di passare dai fatti alle parole, donando sia ciò che per noi è superfluo e magari finirà per scadere non recando beneficio a nessuno, sia acquistando semplici farmaci da banco che possono alleviare la condizione di chi non se li può permettere e che combatte già contro grandi disagi.

Sabato 11 febbraio 2017 non giriamoci dall’altra parte e mettiamo in campo la nostra generosità anche perché… gli altri siamo noi!

– Giovanni Marcantelli –

Ora conosci meglio tre soci ALI. Contattali pure con fiducia su TimeRepublik per avere un aiuto a redarre testi, note e comunicati!

SIGN UP ON TIMEREPUBLIK.COM

Comments

comments