OuiShare Fest è un concentrato di energia, vitalità e idee: parola di Matteo

ouishare_matt

Pubblichiamo di seguito il testo che raccoglie l’esperienza di Matteo Di Felice allo Ouishare Fest di Parigi. Ricordiamo che Matteo è stato al più grande evento sull’economia collaborativa d’Europa grazie a TimeRepublik. È stato lui infatti ad aggiudicarsi il primo premio di Share & Win, dimostrando di credere nel valore della community. Al suo rientro gli abbiamo chiesto di scrivere le sue impressioni su questa esperienza. Matteo ci ha inviato il testo che segue, che pubblichiamo integralmente. Noi non possiamo far altro che ringraziarlo e vi auguriamo buona lettura!

Ciao a tutti gli amici di TimeRepublik!

Dopo essere tornato dalla OuiShareFest 2015 a cui ho partecipato grazie al contest indetto da TimeRepublik che sono riuscito a vincere, spero di fare cosa gradita condividendo qui di seguito alcuni appunti su realtà incontrate, presentazioni che mi sono piaciute e non mi sono piaciute, su cosa ha funzionato e cosa, a mio parere, potrebbe essere migliorato nella prossima edizione.

Iniziamo comunque da un feedback generale: la OuiShareFest è un concentrato di “energia”, “vitalità giovanile” e “idee costruttive” che raramente ho trovato in altri eventi. La mia esperienza è quindi stata assolutamente positiva e mi sento di consigliare la partecipazione alla prossima edizione di questo evento, qualora ne abbiate la possibilità.

Ricordo che il tema di questa edizione era la Transition, la transizione dell’economia, della politica, dell’ambiente e delle relazioni verso nuovi modelli e nuovi paradigmi basati sulla collaborazione e sul sapere condiviso.

Durante i tre giorni dell’evento oltre 300 speaker hanno presentato le loro idee, talvolta già avviate altre ancora in cerca di finanziamento o sviluppo dopo una prima fase di avviamento. Mi è piaciuto il format che ha previsto interventi molto brevi: 15 o 30 minuti nella maggior parte dei casi, così da far conoscere ai partecipanti moltissime realtà. Ho invece sentito la mancanza di sessioni di Q&A (domande e risposte) che a mio parere avrebbero dato maggior valore e concretezza ai progetti esposti. Si sarebbero magari potute raccogliere le domande inviate dal pubblico via Twitter, facendole votare dal pubblico così da individuare le 3 più interessanti a cui avrebbe potuto rispondere il relatore.

Pur essendo un appassionato di Sharing Economy e tematiche Green penso infatti che un solido business plan sia alla base di ogni progetto, dal più modesto al più rivoluzionario e, sinceramente, molte delle idee e dei progetti condivisi mi sono sembrati mancare di questo importante presupposto. Ho quindi notato un certo “scollamento” tra gli interventi dei Partner/Sponsor commerciali dell’evento (i tre top erano SNCF, Castorama e MAIF, ma tra gli altri c’erano realtà affermate come Airbnb, BlaBlaCar e Drivy) e quelli dei thinkers o dei personaggi più “estremisti” (es. Aral Balkan, leggi il suo Manifesto) che “demonizzavano” big players come Apple, Google / Android, Facebook ricevendo applausi e ovazioni dal pubblico che però teneva saldamente in mano un iPhone o un Samsung Galaxy per poi condividere una foto su Facebook.

Ecco comunque un elenco di nomi, temi e link che mi sono appuntato e che voglio condividere con voi:

  1. Jeremiah Owyang, Fondatore di Crowd Companies Council -> interessante presentazione;
  2. Nick Grossman, Union Square Ventures;
  3. TaskRabbit -> Piattaforma dedicata ai piccoli lavori domestici;
  4. Waze.com -> Applicazione per evitare il traffico
  5. Sli.do -> Piattaforma per Q&A in tempo reale in occasione di eventi
  6. Duolingo -> Piattaforma per imparare l’inglese gratuitamente
  7. Charles Eisenstein , Autore e Speaker -> testi sulla sharing economy
  8. Robin Chase, cofondatrice di Zipcar e autrice del libro Peers Inc;
  9. Guillaume Dumas;
  10. SharingAcademy -> piattaforma di apprendimento a distanza;
  11. Pia Mancini, founder di DemocracyOS -> Piattaforma di online decision making;
  12. Bitcoin trading;
  13. Robin Walker, Founder Transition Network;
  14. Scott Heiferman, Founder di Meetup -> piattaforma per creare gruppi di interesse e di apprendimento nel mondo;
  15. Free & Social Sport a Milano;
  16. Ronald Van Den Hoff -> Autore dell’ebook Society 3.0 scaricabile gratuitamente (e senza registrazione);
  17. Epi Ludvik Nekaj -> una delle presentazioni che mi sono piaciute di più sul ruolo e le potenzialità del Crowdsourcing;
  18. Fiverr -> Marketplace per professionisti e creativi
  19. Asana.com -> Piattaforma per gestire team dislocati in diversi luoghi nel mondo
  20. Ramon Suarez -> Coworking e nuovi metodi per collaborare
  21. Antonio Casilli -> Autore di un interessante libro sul tema Privacy & Social Media
  22. GoCambio.com -> Viaggiare grazie alla condivisione di camere

Spero che troviate qualche spunto di vostro interesse in questa lista e nel caso vogliate contattarmi per discutere qualche tema sapete dove trovarmi su Timerepublik.

Se vuoi conoscere meglio Matteo Di Felice, visita il suo blog.

SIGN UP ON TIMEREPUBLIK.COM

Comments

comments